HERNANES: “CON ALLEGRI D’ACCORDO, FARÒ IL TREQUARTISTA…”

Ecco l’intervista rilasciata da Hernanes a Sky Sport quest’oggi:

Hernanes sei pronto a fare l’esordio nella Juventus, allo Juventus Stadium, ti chiedo se hai già parlato con Allegri e ha già avuto qualche indicazione per la sfida contro il Chievo?

“Si sono pronto. Abbiamo lavorato bene in questi giorni. Quindi penso che si sia raggiunto un buon livello di condizione fisica e sono pronto. Si abbiamo parlato un poco e abbiamo visto che la posizione che mi piace, vi dicevo, è il trequartista e anche lui mi sembra di aver impostato in questa maniera”.

Siete d’accordo insomma su quello…

“Si”.

Hai ricevuto qualche messaggio particolare da qualche tuo ex comoagno dell’Inter?

“No particolare no. Ci siamo salutati,abbiamo fatto l’Inter bocca al lupo per tutto, ma niente di speciale”.

Come è stato l’impatto con il gruppo storico della Juventus, mi riferisco al gruppo degli italiani, Buffon, Chiellini, Bonucci, Barzagli e Marchisio, che sono un po’ l’anima di questa Juventus. E ti chiedo se ti hanno detto qualcosa di particolare del Dna della Juve?

No il Dna l’ho capito subito, senza parole. E anche loro sono molto accoglienti come gli italiani. Io dico sempre che i calciatori italiani sono molto socievoli, perché ricevono tanti giocatori stranieri, per questo lo devo essere così. Quindi loro sanno trattare, sanno stare in queste situazioni e mi hanno accolto molto bene. Sono stato molto bene”.

Cos’è la prima cosa che hai percepito nello spogliatoio della Juventus?

“La mentalità del lavoro. Penso che è questa l’impressione che ho avuto. Qua si lavora tanto a 360 gradi, puntando sulla prestazione al massimo. Quindi è quella la mentalità che c’è in questo ambiente”.

Tu sei stato l’ultimo di una serie di acquisti. La Juventus si è rinnovata molto ci sono anche molti ragazzi giovani. Tu credi che all’inizio ci vorrà un po’ di pazienza prima di vedere la vera Juve?

Sono due discorsi: se dici a livello di gioco si. Potrà volerci un po’ di tempo per conoscersi e per giocare a memoria. Però come risultati non ci sono scusanti dobbiamo cominciare a raccogliere i tre punti”.

Non so se hai già fatto delle prove, ma possiamo dire che la Juventus passa dalle punizioni del Maestro Pirlo a quelle del Profeta Hernanes? Adesso le batterai tu?

“No ma ci sono anche altri giocatori che ho visto in allenamento che sono bravi. Si declino in campo queste cose. Sicuramente io sarò a disposizione per batterle, quindi sonno candidato”.

Chi ha più possibilità di vincere lo scudetto tra Juventus e Inter?

“Io dico che la Juve è ancora la squadra da battere. Non ha cominciato tanto bene, però è ancora la squadra più strutturata che ha mantenuto una base forte. Quindi sicuramente è ancora la squadra più in forma d’Italia”.

Juve finalista di Champions League lo scorso anno, questo la rende una delle favorite, per la Champions di quest’anno?

“Si la Juve parte per vincere tutto. Quindi sicuramente siamo una tra le favorite”.