Juventus-Campione d’Italia 2020 con due turni di anticipo, 36esimo Scudetto

Dopo aver fallito il primo match point, perdendo in trasferta per 2 a 1 contro l’Udinese di Luca Gotti, la Juventus guidata dal mister Maurizio Sarri non ha sbagliato il secondo colpo per vincere il titolo.

Juventus-Sampdoria 2-0, CR7 e Bernardeschi per lo Scudetto

La Juventus, infatti, è matematicamente Campione d’Italia 2020 in Serie A, con due turni di anticipo, dopo aver battuto per 2 a 0, all’Allianz Stadium di Torino, la Sampdoria del mister Claudio Ranieri. I bianconeri hanno vinto il match con un gol per tempo, e precisamente con la rete di Cristiano Ronaldo nel primo tempo, nei minuti di recupero, e di Federico Bernardeschi nella ripresa, al minuto 67.

Maurizio Sarri, per il mister lo Scudetto al primo colpo sulla panchina bianconera

Per la Juventus si tratta del nono Scudetto consecutivo, il 36esimo della sua storia ed il primo dell’era Sarri che centra così il titolo al primo anno in panchina dopo aver vinto l’Europa League con il Chelsea.

Ora testa alla Champions League, c’è da ribaltare la sconfitta all’andata contro i francesi del Lione

Ora per la Juventus, oltre ad onorare le due partite che mancano alla fine del campionato di calcio 2019-2020 di Serie A, si dovrà preparare la Champions League che riprenderà con Juventus-Lione, gara di ritorno degli ottavi di finale dopo che all’andata i bianconeri hanno perso per 1 a 0.

In particolare la gara di Champions League 2019-2020 Juventus-Lione, che è valida per il ritorno degli ottavi di finale, si disputerà in data venerdì 7 agosto con il fischio d’inizio che è fissato alle ore 21. In palio, per chi passerà il turno, c’è l’accesso alla final eight di Champions League con i quarti di finale il 12-13-14-15 agosto, semifinali il 18-19 agosto e la finale il 23 agosto.